lunedì 11 novembre 2019

Domenica 17 novembre: Escursione al lago di Fužine (Croazia)


I colori dei boschi negli ultimi giorni autunnali faranno da sfondo all’escursione che il WWF Trieste propone in Gorski Kotar nella vicina Croazia. Accompagnati dalla nostra amica e naturalista Chiara Veranic, arriveremo al paese di Fužine e inizieremo il percorso attorno al lago artificiale di Bajer: le sue rive, ricche di piante acquatiche, salici e ontani, sono il rifugio ideale per anatre e germani, che talvolta vi svernano, al sicuro dai grandi freddi. Costeggiando il canale del torrente Ličanka arriveremo al Vrelo (sorgente) e all'ingresso dell'omonima grotta, scoperta per caso negli anni '50 dello scorso secolo, durante gli scavi per ricavare la pietra necessaria alla costruzione dell'adiacente idrocentrale. Popolata da una ricca fauna, questa grotta, lunga 380 metri, è percorsa da un torrente, la cui portata varia secondo la stagione per cui le formazioni stalattitiche hanno un accrescimento contorto, dovuto al deposito irregolare del sedimento. Dal soffitto pendono anche miriadi di cannule, la cui sezione è pari alla goccia che le origina. Sul fondo del torrente giacciono numerosi detriti ricchi di ematite (uno dei minerali del ferro), provenienti dagli strati che l'acqua erode nel suo percorso e che si individuano molto facilmente per il loro specifico colore.

Partenza con mezzi propri da piazza Oberdan alle ore 8.15
Portare con sé: documento valido per l’espatrio, kune, pranzo al sacco, acqua
Percorso: il percorso è di circa 7,3 km, facile e con minimo dislivello; si consiglia comunque di indossare calzature adatte.
Costi: l’ingresso alla grotta (30 kune), eventuali pasti e pedaggi sono a carico dei partecipanti
Prenotazioni entro venerdì 15 novembre, scrivendo a wwftrieste@gmail.com. Nell’email ricordate di comunicarci: quanti siete, se avete posti auto disponibili o se necessitate di un passaggio, un numero telefonico a cui contattarvi.
In caso di maltempo l’escursione sarà cancellata previo avviso sul nostro blog.
Avvertenza: durante l’escursione verranno effettuate delle riprese video e scattate delle fotografie a scopo di pubblicazione online sulle nostre pagine, per attività promozionali e di comunicazione. Chi non vuole essere ripreso o fotografato è invitato a comunicarlo preventivamente al nostro staff, anche in loco.
Sarà gradita un’offerta per il WWF Trieste dai non soci.

giovedì 24 ottobre 2019

WWF a Barcolana 51


WWF anche quest’anno è stato in prima linea durante tutto l’evento di Barcolana 51, chiudendo in bellezza una lunga serie di eventi e attività dedicate alla campagna globale #StopPlasticPollution in perfetta sintonia con il tema #UnPlasticTrieste di questa edizione della più grande regata del mondo.
L’allestimento è stato curato dagli architetti Lara Gregori e Mauro Crescenzo e realizzato grazie a Generali – The Human Safety Net, presenting sponsor dell’evento, che ha ospitato WWF all’interno del proprio stand in piazza Unità d’Italia. Da questa posizione strategica, grazie all’impegno di decine di volontari, è stato possibile per tutta la durata della manifestazione accogliere, sensibilizzare, promuovere ed informare le migliaia di visitatori accorse in attesa della gara di domenica, oltre che presentare la petizione #SalviamoGliOceaniDallaPlastica anche grazie all’animazione di un panda gigante.
Il tema era quello della plastica nei nostri mari, grazie ad un percorso guidato che moltiplica i punti di osservazione sul tema della tutela ambientale. Pareti e pannelli informativi hanno presentato gli #ecoconsigliWWF, semplici ed efficaci soluzioni #plasticfree alla portata di tutti, e molte immagini ed efficaci infografiche. Tre totem sulla plastica hanno permesso inoltre ai visitatori ed ai più piccoli di scoprire, interagendo con tre piedistalli mobili che da un lato esponevano un oggetto di plastica di uso comune e dall’altro una foto, le conseguenze che le nostre azioni possono avere sull’ambiente che ci circonda e sugli esseri viventi che lo popolano. Parte centrale di tutto l’allestimento è stata l’installazione #UnTuffoNelMareDiPlastica con oggetti di plastica fissati su sottili fili che appaiono fluttuare in sospensione nel mare, simbolicamente rappresentato dall’aria, ed intrappolano le immagini proiettate sul grande ledwall retrostante ed i visitatori che lo attraversano. Il “tuffo dentro un mare di plastica” ha permesso ai visitatori di nuotare tra la plastica insieme agli animali mostrati sullo schermo e di prestare il proprio volto per la causa facendosi immortalare nei moltissimi scatti che sono stati diffusi sui profili social @wwftrieste (Instagram, Facebook, Twitter). Tra i volti noti Donatella Bianchi Presidente di WWF Italia eDee Caffari testimonial di Barcolana 51 che nello stand WWF ha diffuso il messaggio #MakeTheRightChoice.
Un ringraziamento ai moltissimi visitatori e a tutti quelli che hanno reso possibile la partecipazione a questo evento conclusosi con un grande successo di pubblico.

martedì 15 ottobre 2019

Magia d'Ali: progetto educativo didattico per le scuole


L’Associazione WWF Trieste onlus e l’Associazione Liberi di volare, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, organizzano un progetto educativo-didattico rivolto alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado sul tema della conservazione dell’avifauna.

L’urbanizzazione, la modifica delle tecniche colturali con l’uso di pesticidi e insetticidi neurotossici, l’inquinamento, la caccia ecc. hanno messo in difficoltà moltissime specie di uccelli selvatici: il 40% di tutte le specie di uccelli è in declino e una specie su otto è minacciata dall'estinzione globale. In forte calo sono anche le popolazioni di rondini e rondoni, preziosissimi alleati dell’uomo nella lotta agli insetti dannosi. E' questo il quadro drammatico tracciato dal report 2018 dell’associazione internazionale BirdLife sullo stato degli uccelli nel mondo. Senza gli uccelli, così come senza gli insetti – api in particolare -, altrettanto minacciati, gli ecosistemi così come li conosciamo scompariranno. Difendere gli habitat naturali dal degrado consente di preservarne la biodiversità , con beneficio diretto o indiretto di tutte le comunità umane, animali e vegetali.

Obiettivi:
  • Sensibilizzare sull’importanza del bene comune fauna selvatica, con particolare riguardo alla salvaguardia delle specie di uccelli che nidificano nella nostra regione;
  • Educare i bambini a gesti quotidiani, anche piccoli, di cittadinanza attiva e di cura verso il bene naturale comune, con particolare riferimento all’avifauna;
  • Proteggere la presenza sul territorio di alcune specie di uccelli attraverso il posizionamento di nidi artificiali e mangiatoie.

Il progetto
  • Ad ogni classe che parteciperà al progetto sarà dato un libretto, differenziato per fascia d’età, appositamente ideato dalle due Associazioni promotrici. I libretti contengono un racconto, giochi, informazioni e attività adatti all’età a cui sono indirizzati.
  • Alle scuole che lo richiederanno, e nel limite dei fondi disponibili, saranno forniti e posti in opera nidi artificiali o mangiatoie.
  • A richiesta sarà fatta attività didattica su rondini, rondoni e balestrucci a cura dell’associazione Liberi di Volare. E’ previsto, altresì, un evento teatrale, con “reading” per le scuole primarie e secondarie. La data e la sede dell’evento saranno comunicati in seguito.
  • Per le scuole dell’infanzia e primaria saranno organizzati un concorso a premi su temi inerenti il progetto e una mostra finale degli elaborati.
La partecipazione al progetto è gratuita.

Concorso a premi

Ogni classe potrà partecipare al concorso con uno o più lavori di gruppo realizzati con tecniche e materiali a scelta, su temi inerenti l’argomento trattato. Gli elaborati andranno  consegnati in marzo, entro la data che sarà comunicata in seguito. A conclusione del concorso verrà allestita una mostra degli elaborati e verranno premiati i lavori più significativi.


Come aderire
Per aderire vi invitiamo a compilare un modulo d’iscrizione per ogni classe partecipante e inviarlo a  wwftrieste@gmail.com entro il 25 ottobre 2019.

Informazioni: wwftrieste@gmail.com