lunedì 11 gennaio 2021

Corsa della Bora!

Il weekend 9 e 10 gennaio si è tenuta la Corsa della Bora e i volontari del WWF Trieste si sono dati da fare per collaborare al campo sportivo di Visogliano, esibendo sul banchetto i gadgets WWF oltre all'occorrente per partecipare alla maratona! La giornata è stata particolarmente ventosa, ma trattandosi appunto della Corsa della Bora, non poteva essere altrimenti! Ai volontari è bastato indossare un comodo berretto ed una morbida sciarpa, per non darsi per vinti e mettersi all'opera! Molti dei partecipanti alla gara si sono soffermati al banchetto, lasciando una donazione e manifestando interesse e solidarietà verso le nostre battaglie! Ringraziamo tutti loro di cuore! La notizia della nostra presenza è stata anche annunciata sul sito nazionale del WWF Italia e speriamo che anche i prossimi anni potremo essere presenti in questa speciale occorrenza tipica triestina e sempre piena di soddisfazioni!

giovedì 31 dicembre 2020

RUN WILD WITH WWF


Anche a gennaio 2021 il WWF sarà partner della S1 Corsa della Bora! Partecipate anche voi il 9 e 10 gennaio! Verranno naturalmente seguite le misure per l'emergenza Covid-19! ...Siete pronti a correre??

martedì 29 dicembre 2020

Ricordiamo Chiara Veranić

 


Fu per caso, leggendo la Voce del Popolo, quotidiano in lingua italiana che si pubblica a Fiume, che conobbi Chiara Veranić. La rubrica “Una naturalista a passeggio” - corredata dalle bellissime foto che Chiara scattava nelle più remote località dell’area Istro-quarnerina - mi aveva colpito per la sua qualità; ciò significava preparazione scientifica, grande padronanza della lingua italiana, capacità di trasmettere le sue emozioni, il suo grande amore per la natura.

Dovevo conoscerla. Non ricordo con quale mezzo, ma in qualche modo riuscii a mettermi in contatto con lei. Ci incontrammo a Trieste e così iniziò una calorosa amicizia che è durata sino a qualche giorno fa, quando Chiara non ce l’ha fatta più ad affrontare l’ennesima operazione. A causa di una malattia che pur aveva combattuto per anni con quel coraggio e positività che sapeva trasmettere a tutte le persone che incontrava.

Dopo quel primo incontro e una conferenza, che Chiara tenne a Trieste al Museo del Mare a commento delle sue magnifiche fotografie, non fu difficile organizzare l’occasione nella quale Chiara avrebbe potuto rivedere il suo amato professore di botanica, Livio Poldini. Chiara Veranić si era infatti laureata negli anni Settanta in Scienze naturali all’Università di Trieste. Quel docente le aveva fatto amare l’ecologia vegetale che, pur lei svolgendo una professione legata alla carta stampata nella tipografia del giornale fiumano, aveva continuato ad approfondire; ci ricordò come Poldini in aula la chiamava affettuosamente la “mula de Fiume”. Quando si incontrarono, in una delle bellissime escursioni alle quali ci guidava assieme all’amato marito Boris, fu, non solo per loro, una grande emozione; continuò a chiamare Poldini il “mio professore”, anche quando a tarda sera si condivideva la stessa tavolata e ci si lasciava andare a ricordi e battute spiritose. Chiara è stata per il WWF un insostituibile Cicerone, per me ed altri dell’Associazione anche una grande amica.

Alessandro Giadrossi