venerdì 9 marzo 2012

Dolce&Salata, le Giornate dell'Acqua 2012


Inizierà il 15 marzo prossimo la terza edizione di “Dolce&Salata”, l’appuntamento dedicato all’acqua dolce (potabile) e salata (il mare), che l’Area Marina Protetta di Miramare propone per scoprire il territorio della Provincia di Trieste attraverso il prezioso oro blu.

Le Giornate dell’Acqua si rinnovano per il terzo anno consecutivo grazie alla collaborazione di AcegasAps, soggetto che gestisce l’acqua pubblica nel nostro territorio, e grazie alla partecipazione della Provincia di Trieste e dei suoi Comuni, primi tra tutti Duino-Aurisina e San Dorligo della Valle, enti gestori di due importanti riserve naturali, gemellate con la riserva di Miramare grazie ad un accordo di collaborazione.

Dolce&Salata” si compone quest’anno di una decina di appuntamenti aperti al pubblico e per lo più gratuiti, che si susseguiranno nell’arco di un mese, da metà marzo a metà aprile, e che vedranno la conferma della formula già proposta negli anni passati: alcune conferenze serali in tre diversi Comuni della Provincia e diversi appuntamenti sul territorio, alla scoperta del Carso, dell’acquedotto Randaccio e  di alcune strutture museali cittadine, con speciali visite guidate.

L’adesione di AcegasAps quale partner dell’iniziativa, la collaborazione della Provincia di Trieste, e di tutti Comuni del Carso, dei Civici Musei Scientifici  e di molte altre istituzioni scientifiche e culturali permetteranno di offrire incontri ricchi di spunti culturali e naturalistici, e dimostrano il desiderio dei soggetti coinvolti di voler partecipare a questa “Festa della acqua” e di voler far conoscere e condividere con il pubblico le risorse naturali e culturali di cui è ricco il nostro territorio. 


INCONTRI SERALI APERTI AL PUBBLICO:

giovedì 15 marzo
“Acqua-e-Cultura”
Il primo dei tre incontri serali previsti è presso il Circolo Igo Gruden di Aurisina per parlare di Carso, Timavo, sorgenti, acqua dolce e acqua potabile.
Durata indicativa dalle 20,30 alle 22,00.


giovedì 22 marzo
“Acqua-e-Uomo”
Il secondo dei tre incontri serali previsti è presso la Sala Convegni Millo del Comune di Muggia, per parlare di acqua e sicurezza alimentare, acqua nelle produzioni industriali e acqua come diritto di ognuno.
Durata indicativa dalle 20,30 alle 22,00.


giovedì 29 marzo
“Acqua-e-Natura”
Il terzo e ultimo dei tre incontri serali previsti è presso sede Lega Navale Italiana, sezione di Trieste, per parlare di giardini, orti, saline, e clima
Durata indicativa dalle 20,30 alle 22,00.


USCITE E INIZIATIVE  SUL TERRITORIO:
info e prenotazioni: 333 933 9060 – carso@riservamarinamiramare.it

domenica 18 marzo:
Il labirinto della Cernizza
Questa escursione naturalistica, promossa dal Comune di Duino Aurisina, ci porterà a passeggio tra il Bosco della Cernizza e il Villaggio del Pescatore, alla scoperta delle specie caratteristiche della macchia mediterranea e di suggestivi scorci sul Golfo. Un’occasione che ci permetterà di conoscere diversi aspetti del nostro Carso, in un breve ma intenso viaggio alla ricerca del suggestivo abbraccio tra acqua dolce e acqua salata. All’arrivo al Villaggio del Pescatore, visita al sito paleontologico di Antonio, in collaborazione con il Gruppo Speleologico Flondar.
NB  ritorno dal Villaggio del Pescatore a piedi o con autobus urbano n. 44
Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria!

domenica 25 marzo
Visite guidate all’acquedotto Randaccio
AcegasAps in collaborazione con WWF AMP Miramare propone una giornata per scoprire il comprensorio dell’acquedotto “Giovanni Randaccio” della città di Trieste. La visita inizia con una chiacchierata naturalistica presso le risorgive del Timavo e prosegue con la visita al comprensorio del Randaccio spaziando da aspetti storici a quelli tecnologici, da quelli mitologici a quelli legati all’ingegneria civile al servizio della città di Trieste, passando per curiosità e aspetti poco noti che caratterizzano la rete idrica cittadina e le fonti del suo approvvigionamento.
Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria!


domenica 25 marzo
Goccia Lina e il gioco dell’acqua
Per festeggiare la Giornata mondiale dell’acqua, dedichiamo un laboratorio per bambini alla storia di Lina, una goccia d'acqua con la valigia sempre pronta per partire per tutti gli angoli del pianeta, spinta da venti e correnti e con un guardaroba molto ricco di abiti vaporosi o cristallini!
Laboratorio aperto esclusivamente ai bambini tra i 5 e i 10 anni.
costo: 6 euro singolo laboratorio, 20 euro abbonamento a 4 laboratori (spendibile entro il 30/06/2012)
SOLO PER QUESTO LABORATORIO info e prenotazioni: 040 224147 interno 3 – manuela@riservamarinamiramare.it


sabato 31 marzo
Passeggiata al tramonto in Val Rosandra
Grazie alla collaborazione del Comune di San Dorligo della Valle – Dolina, sarà possibile percorrere una parte della Riserva Naturale della Val Rosandra alla suggestiva luce del tramonto.
La passeggiata serale aperta al pubblico e adatta ad adulti e famiglie, si svolgerà lungo la ciclabile della Rosandra, per parlare di paesaggio, di inquinamento luminoso (di Trieste, del porto.. ) e magari per cominciare a sentire i primi uccelli notturni e quindi abbinare sempre gli aspetti naturalistici a quelli di sensibilizzazione ambientale e conoscenza del territorio.
Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria!


domenica 1 aprile
La vita al buio
Visita speciale allo Speleovivarium, a cura della Società Adriatica di Speleologia che lo gestisce.
Nell’atmosfera incontaminata delle cavità sotterranee del Carso si nasconde un mondo inaspettato di forme viventi: l’evoluzione ha fatto sì che in questo ambiente, a prima vista così sterile e inospitale, molte specie di organismi abbiano potuto adattarsi e vivere in un mondo privo di luce. Nella straordinaria cornice di un ex rifugio anti-aereo nel centro di Trieste, sede dello Speleovivarium, impareremo a conoscere alcuni di questi straordinari organismi.
Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria!

L’affettuoso rapporto tra Trieste e il suo mare
Visite guidata speciale al Museo del Mare in collaborazione con i Civici Musei Scientifici cittadini.
Trieste  è una città nata sul mare e che nell’Ottocento proprio grazie al mare, ha acquisito una sua specifica centralità ed è diventata una grande città europea.
Il mare è: viaggio, cultura, cantieri, commerci, società di navigazione e assicurazioni, pesca, saline, acquacoltura, turismo, sport, natura, biodiversità, paesaggio, scienza, ricerca, formazione e soprattutto  luogo del vivere di milioni di persone.
Il  Civico Museo del Mare, che per ricchezza, varietà e valore storico delle sue raccolte  si colloca certamente tra gli istituti più importanti del campo  specifico esistenti nell’ambito del Mediterraneo,  cerca di raccontare il rapporto affettuoso di Trieste con il suo mare.
Previsto il biglietto ridotto, prenotazione obbligatoria!


sabato 14 aprile
Noghere, la valle dei sette laghetti.
Grazie alla collaborazione con il Comune di Muggia ed IMMAGINE NATURA, che dal 2010 segue per conto dell’ente la gestione del prezioso Biotopo regionale dei “Laghetti delle Noghere, sarà possibile visitare questa piccola zona umida, di particolare rilievo per la Provincia di Trieste poichè caratterizzata dalla scarsità di acque dolci superficiali. L’escursione sarà guidata dal faunista Enrico Benussi, responsabile tecnico della gestione.
Il biotopo si estende per circa 12 ettari e comprende sette stagni alimentati dall’apporto delle acque meteoriche; il torrente Ospo scorre accanto agli stagni e quindi l’accostamento tra comunità  di acque  correnti e comunità di  acque stagnanti risulta  particolarmente  vantaggioso  per la zona,   incrementando   la  flora   e   la   fauna   di  elementi caratteristici.  La loro origine è artificiale e deriva dagli scavi effettuati per la raccolta di argilla destinata ad una vicina industria di laterizi, già dismessa alla metà degli anni ‘70. Oggi il loro recupero permette di conoscere una zona umida importante per la valorizzazione del territorio e del paesaggio e perché si trova sulla rotta migratoria di molte specie di uccelli che si possono osservare in primavera ed autunno sostare in questo prezioso angolo della Provincia.
Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria!


Nessun commento:

Posta un commento