mercoledì 6 aprile 2016

Referendum Trivellazioni - parla il vicepresidente del WWF Italia Dante Caserta

Martedì 5 aprile si è tenuta una conferenza stampa a Roma nella sede del Comitato Nazionale “Vota Sì per fermare le trivelle” nella quale sono intervenuti il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il Segretario generale della Fiom Maurizio Landini, Rossella Muroni per il Comitato VOTA SI’ Ferma le trivelle e Dante Caserta vice presidente del WWF Italia. In questa sede è stata presentata la manifestazione nazionale che chiuderà l’iniziativa “Mille piazze per un Mare di Sì” il giorno 10 aprile a Bari ed è stato ribadito l’invito a votare Sì al referendum del 17 aprile. "L'iniziativa referendaria delle Regioni - dichiara Dante Caserta, vicepresidente WWF – è un fatto eclatante. Dall'88 l'Italia non ha un Piano energetico nazionale, mentre la Strategia energetica nazionale del 2013 è nata morta. Chiediamo una Conferenza nazionale per discutere dei nuovi obiettivi post Parigi". Caserta aggiunge anche che il referendum “mette in discussione una politica energetica fatta a suon di decreti legge” e che la direzione da prendere va verso “la decarbonizzazione dell’economia”.

Nessun commento:

Posta un commento