venerdì 6 luglio 2012

Relazione sull'attività dell'Associazione nel 2011


RELAZIONE 2011
Il 2011 dovrà essere ricordato come l’anno della vittoria dei promotori - tra i quali il WWF Italia - del referendum sull’energia nucleare e i servizi idrici. L’associazione di Trieste ha dato un importante contributo alla campagna referendaria con manifestazioni che sono state l’occasione di approfondimenti e incontri con la cittadinanza.
Il cambiamento politico nella guida del Comune del capoluogo regionale ha rappresentato poi un’ulteriore importante sfida per l’Associazione.
La nomina di alcuni assessori e in particolare di Umberto Laureni all’ambiente, ingegnere apprezzato nel corso degli anni per il suo impegno nella tutela della salute dei lavoratori, imponeva da parte nostra un cambio di registro nei toni da utilizzare nei confronti di un’Amministrazione potenzialmente in grado, nel corso del suo mandato, di dare ascolto alla nostra voce. Una voce propositiva con contenuti di governo; il che ha comportato un impegno molto serio e con risultati che si potranno vedere solo nel lungo periodo
L’istituzione di un Comitato Scientifico, del quale ora fanno parte 22 esperti, è stato un passaggio indispensabile al fine di dare autorevolezza alla nostra azione.
La celebrazione dei quarant’anni dell’Associazione, avvenuta nella splendida cornice del Parco di San Giovanni, alla presenza del Presidente del WWF Italia Stefano Leoni,  è stata l’occasione per ascoltare le autorevoli relazioni dei nostri soci e esperti sui principali temi che nei prossimi anni dovranno essere affrontati.
Ecco in sintesi alcuni dati.
Soci 

Gli iscritti al WWF Trieste, al 31.12.2011, sono 57.
Tra questi 11 sono i sostenitori, 23 gli ordinari, 22 gli studenti. Hanno partecipato attivamente alle attività sociali quasi una ventina di soci.

Organizzazione e risorse

Il riordino, quasi ultimato, della sede  e il suo ampio orario di apertura sono il frutto del lavoro di Sonia Bauzon e Luisa Nesbeda. La prima, in particolare, ha garantito il costante aggiornamento e miglioramento della pagina blog dell’associazione che costituisce un ottimo strumento di informazione sulle iniziative dell’associazione (oltre 11.000 visite con punte di quasi 100 accessi al giorno).
  

Attività

1. La diffusione della conoscenza delle tematiche ambientali

Nel corso del 2011 sono state organizzate, grazie anche al generoso contributo delle Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli, varie conversazioni nella “Casa del Panda” con Mauro Varotto, Nadia Breda, Gianluca Ligi, Giuseppe Longhi e Leonardo Ciacci, Filippo Giorgi, Giorgi Osti e Luigi Pellizzoni, Andrea Benedetti e Luigi Fozzati, Letizia Kozlan e con i nostri consiglieri Marta Mancin e Carlo Della Bella. 
Due belle escursioni da San Pietro dei Nembi a Monte Ossero, nel mese di settembre, e a fine anno sul monte Cocusso hanno allietato la vita sociale.
Nel settore educativo larga partecipazione – anche dalla vicina Istria - ha avuto l’iniziativa Amici del Laghetto, organizzata magistralmente da Nevia Iud.
Il Comitato scientifico si è riunito in tre occasioni, per affrontare le questione degli Impianti di rigassificazione in Alto Adriatico, rispetto alla quale ha prodotto un documento di posizionamento approvato nel 2012 dal WWF Italia e, con una visita in Valstagna, sulla conservazione dei terrazzamenti.

2. L’attività di denuncia
La questione della mancata approvazione della variante 118 del Piano regolatore di Trieste e dell’avvio di una nuova variante ha molto impegnato l’associazione. A questo importante tema se ne sono aggiunti dei minori sulla localizzazione del Canile di Opicina e quello ricorrente sulle limitazioni del traffico nelle giornate di maggior inquinamento atmosferico.

3. La collaborazione con altre realtà associative e il WWF Università di Trieste
La collaborazione con l’Area Marina Protetta di Miramare si è rafforzata, in particolare nel settore educazione, grazie al costante rapporto con Maurizio Spoto, Carlo Franzosini e Sara Famiani. Le attività dei due sodalizi ormai procedono all’unisono grazie a un ricco e stimolante confronto preliminare su tutte le iniziative che ambedue le associazioni intendono attivare.
E’ continuata nel corso del 2011 l’attività del Gruppo universitario, molto intensa in particolare nel primo semestre, con organizzazione di un corso per studenti e un tirocinio estivo.

Ringrazio tutti i soci e amici che, ogni giorno, con il loro contributo ed entusiasmo ci hanno aiutato. 

Trieste 1° luglio 2012

Associazione WWF TRIESTE onlus
Il Presidente
Alessandro Giadrossi


Nessun commento:

Posta un commento