venerdì 27 luglio 2012

I fiori di Hollywood: rassegna cinematografica retrospettiva nel parco di San Giovanni

I fiori di Hollywood
fiori, parchi, giardini e giardinieri nel cinema americano degli anni d’oro


martedì 24 luglio 2012 ore 21 -  sabato 28 luglio 2012 ore 21
martedì 31 luglio 2012 ore 21 -  sabato 4 agosto 2012 ore 21

Teatro “Franco e Franca Basaglia”, all’aperto
Parco di San Giovanni, via Weiss 13, Trieste


Fermi e silenziosi come sono, fiori e giardini possono essere un buon soggetto cinematografico?
C'è chi è riuscito a raccontarli, anche con esiti geniali. Nel cinema classico di Hollywood il mondo vegetale è stato spesso “attore” di film indimenticabili.
Grazie a questa rassegna retrospettiva nel Parco di San Giovanni per quattro sere si potrà godere di alcuni classici della commedia americana in cui fiori, parchi e giardini caratterizzano le storie narrate. Saranno film sui fiori tra i fiori del Parco.
La rassegna, curata da Francesco Carbone, è organizzata dall'Università degli Studi di Trieste, dall'"Officina" del corso per Tecnici Audiovisivi dell'IPSIA "Luigi Galvani" e dalla Cooperativa sociale Agricola Monte San Pantaleone, con il cofinanziamento della Provincia di Trieste. L’ingresso è gratuito.
Ogni film sarà preceduto da una breve presentazione accompagnata da un cortometraggio realizzato da uno studente del corso per Tecnici Audiovisivi dell'IPSIA "Luigi Galvani".

Il primo film in programma, martedì 24 luglio alle 21, è stato Susanna, di Howard Hawks (1938), un  capolavoro della screwball comedy, il più scatenato dei generi hollywoodiani. L’unico osso mancante per completare lo scheletro di un gigantesco brontosauro viene seppellito dal cane George nel grande parco della milionaria che sponsorizza proprio il museo paleontologico. Come ritrovarlo? Nello stesso parco vagano liberi due leopardi, uno gentile, l’altro ferocissimo… La bislacca nipote della milionaria e il timido paleontologo sull’orlo di una crisi di nervi - e di un algido matrimonio - sono al centro di questi e di altri casi inverosimili. Ritmo irresistibile. Uno dei momenti supremi della carriera di Cary Grant e Katharine Hepburn.
La rassegna continua con:

sabato 28 luglio, ore 21.00
La signora Miniver    di William Wyler (1942)
Cortometraggio di presentazione di Lawrence Conti

martedì 31 luglio, ore 21.00
Un evaso ha bussato alla porta di George Stevens (1942)
Cortometraggio di presentazione di Alanluca Makovec

sabato 4 agosto, ore 21.00
Luci della città di Charlie Chaplin (1931)
Cortometraggio di presentazione di Nicole Andrea Spessot

In caso di maltempo le proiezioni si svolgeranno all’interno del Teatro “Franco e Franca Basaglia”.

Nessun commento:

Posta un commento