domenica 20 maggio 2012

Giornata delle Oasi 2012: la festa nella Riserva Marina di Miramare

Alessandro Giadrossi con Fulco Pratesi
Per tutta la giornata, circa 100 Oasi e 27 Riserve del Corpo Forestale dello Stato sono rimaste aperte gratuitamente in tutta Italia, con tante proposte. Anche nell'Area Marina Protetta di Miramare non sono mancate le iniziative, per la gioia dei molti bambini presenti. Fin dal mattino si sono succeduti laboratori ludico-didattici, una speciale caccia al tesoro marina e una passeggiata ornitologica. Miramare ha ospitato la diretta della trasmissione di RAI 3 "Ambiente Italia", oggi dedicata interamente alle Oasi del WWF.
 La nostra Associazione era presente con un banchetto informativo. 
Sul nostro sito abbiamo pubblicato una galleria fotografica dell'evento.
Il WWF ha dedicato la campagna Oasi di quest'anno ad alcune delle aree più fragili del nostro paese, quali sono quelle costiere, dove si è consumata ogni forma possibile di insediamenti sbagliati e abusivi, e dove quel 30% sopravvissuto a speculazioni e infrastrutture è quanto mai prezioso e da preservare contro ogni tentativo di trasformazione. Il consenso della campagna “Un mare di Oasi per te”, avviata nelle scorse settimane per tutelare tre preziose aree costiere italiane, ha consentito al WWF di siglare l’accordo con la proprietà di Scivu ad Arbus e garantire formalmente la nascita della nuova Oasi WWF sulla costa sarda. Ma alla luce della tragedia di Brindisi, che ha profondamente colpito la società civile e tutti coloro che lottano per liberare il paese dall’illegalità, anche ambientale, l’Associazione ha deciso di concentrare i fondi finora raccolti in primo luogo sulla bonifica della spiaggia delle Cesine, in Salento -come segno di vicinanza e presidio in un territorio minato dall’illegalità e drammaticamente colpito dalla tragedia. I cinque chilometri di spiaggia che costeggiano la Riserva Naturale e Oasi WWF delle Cesine verranno presto liberati dai rifiuti che li assediano da anni, e restituiti in tutta la loro bellezza e vitalità al territorio e agli italiani.

Nessun commento:

Posta un commento