mercoledì 18 aprile 2012

Workshop: Effetti della bora sull’Adriatico settentrionale: l’evento dell’inverno 2012 - Trieste, 20 aprile 

Il 20 aprile 2012, dalle 9.30 alle 13.00,  presso la Sala Tessitori, piazza Oberdan 5 Trieste, si svolgerà il workshop "Effetti della bora sull’Adriatico settentrionale: l’evento dell’inverno 2012" con il seguente programma:

Interventi introduttivi (Regione Friuli Venezia Giulia, OGS) 
Il raffreddamento delle acque nord adriatiche nell’inverno 2012 ed i suoi effetti  Michele Giani ‐ OGS  Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale Trieste
  •  Inquadramento sinottico e climatologico dell’evento di Bora: 29 gennaio – 13 febbraio 2012 Agostino Manzato ‐  OSMER ARPAFVG
     Condizioni oceanografiche nel golfo di Trieste durante la formazione di acque dense del 2012 Branko Cermelj ‐ National Institut of Biology Piran, Slovenia 
  •  Interazioni mare‐atmosfera durante l’evento del febbraio 2012 Vanessa Cardin OGS ‐ Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale Trieste 
  •  Effetti dell’evento di raffreddamento di febbraio  2012 nell’ Area Marina Protetta di Miramare Roberto Odorico ‐ Area Marina Protetta di Miramare Trieste 
  •  Osservazioni meteo‐marine integrate nel Golfo di Venezia durante Gennaio‐Febbraio 2012 Andrea Bergamasco ‐ Istituto di Scienze Marine CNR Venezia 
  •  Visione e percezione dei pescatori e produzione (ufficiale) pre e post‐evento al mercato di Chioggia  Otello Giovanardi ‐ Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Chioggia 
  •  Raffreddamento eccezionale delle acque nella fascia costiera dell’Emilia Romagna Carla Ferrari ‐  Struttura Oceanografica Daphne ARPA Emilia Romagna Cesenatico 
  •  Segnali dell'evento di febbraio 2012 nelle Boe S1 ed E1 (area Emilia Romagna) Mariangela Ravaioli ‐ Istituto di Scienze Marine CNR Bologna 
  •  La formazione eccezionale di acque dense nord adriatiche del febbraio 2012 secondo modelli numerici operativi  Nello Russo ‐ Dipartimento di Scienze del Mare Università Politecnica delle Marche Ancona 

Tavola rotonda 


Eventi estremi e loro effetti sull’ecosistema Nord Adriatico: l’importanza della condivisione delle informazioni. 

Nessun commento:

Posta un commento