mercoledì 1 giugno 2011

"Certo che andrò a votare sì ai referendum" precisa Livio Poldini

Livio Poldini, professore emerito di botanica dell'Università di Trieste ritiene importantissima l'occasione referendaria. Rispetto al nucleare e alla privatizzazione dell'acqua. "Bisogna dare un segnale a questo Governo. Com'è stato con altre risorse una volta privatizzate i prezzi lieviteranno senza alcun controllo. Le tariffe devono essere parametrizzate sulla disponibilità della risorsa. La comunità si aspetta una lotta agli sprechi; investiamo su questi aspetti, creando occasione di nuovi posti di lavoro per realizzare un servizio più efficiente. Non è assolutamente vero che solo i privati siano capaci a farlo.
Quanto al nucleare i fatti del Giappone ci dimostrano come in quella scelta energetica siano insiti dei margini di incertezza inaccettabili".
Anche Livio Poldini fa parte del Comitato scientifico del WWF Trieste

Nessun commento:

Posta un commento